Una scuola vera ed efficiente

“Qualità
Home Docenti Experiential Learning Outdoors in Scozia per due docenti di Scienze (2-8 aprile 2016)

Experiential Learning Outdoors in Scozia per due docenti di Scienze (2-8 aprile 2016)

SHARE
, / 796

Prima mobilità del Progetto per docenti Erasmus+ KA1 Growing in Europe

Experiential Learning Outdoors in Scozia per due docenti di Scienze (2-8 aprile 2016)
 IMG-20160412-WA0020
Dal 2 all’8 aprile 2016 le prof.sse Chiara Schettini e Loredana Locci hanno dato l’avvio al Progetto di mobilità KA1 Erasmus + Growing in Europe, prendendo parte al corso di formazione Experiential learning outdoors per l’insegnamento all’aperto in ambienti naturali delle scienze presso il Kindrogan Field Center di Pitlochry nelle regione delle Highlands scozzesi.
L’organizzazione ospitante Field Studies Council, diretta da Mr. Richard Dawson, ha organizzato esperienze molto interessanti e ricche di spunti per un arricchimento didattico del curricolo di scienze naturali.
L’approccio di partenza alle attività di outdoor, definito REAL WORLD LEARNING, è basato su un modello di apprendimento all’aperto, visto e vissuto con un approccio olistico e flessibile in un’ottica di sostenibilità che porta a pensare, riflettere ed essere parte della natura.
Uno dei teorici di tale visione è stato John Muir, a cui è in titolato un centro studi di educazione ambientale in Pitlochry dove le due insegnanti hanno svolto delle attività anche sul campo.
Il messaggio da trasmettere ai nostri alunni è che ogni elemento è importante nel mondo naturale e che quando questo viene sperimentato come un insieme coerente di parti offre un’esperienza di apprendimento molto più profonda, significativa ed emozionante.
Tale approccio, basato sulla cooperazione, la partecipazione e l’azione responsabile, è utile a produrre una società sostenibile, come risultato di una grande intelligenza emotiva condivisa tra i cittadini.Infatti i problemi legati alla sostenibilità, oltre ad essere compresi, richiedono un profondo coinvolgimento di emozioni e sentimenti a livello individuale e collettivo per poter essere riconosciuti, elaborati e valutati al fine di orientare il pensiero e l’azione per realizzare un mondo sostenibile.
Altra metodologia sperimentata per lo studio dell’ambiente in contesto è stata quella della FOREST SCHOOL, in cui attraverso l’esplorazione di un ambiente naturale si acquisiscono direttamente competenze scientifiche, sociali e tecniche, costruendo negli alunni autostima e senso di indipendenza.
Cliccando su questo link, si accede ad un’immagine interattiva creata dalle docenti con Thinglink, da cui tramite i tags colorati ci si collega a siti ed immagini correlati all’esperienza di formazione vissuta.
Di seguito si riportano alcuni momenti di queste attività.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

PASSWORD RESET

LOG IN